a cura di Umberto Palestini

INTERFERENCES - GianLuigi Colin

... non il solito catalogo ma un libro d'artista, una sorta di orchestrazione costruita sul flusso interrotto di opere. " (dal testo di Umbero Palestini)

In occasione della mostra Interferences di Gianlica Colin alla Fortezza Borbonica di Civitadella del Tronto, Teramo 86 luglio - 28 settembre 2014).

 

www.colin.it

 

Collana B.art, Quaderni dell'Arca, Baskerville.

© 2014 - pag. 176 - immagini a colori

 

progetto grafico: Muschi&Licheni

 

GIANLUIGI COLIN

 

Nato a Pordenone nel 1956, Gianluigi Colin conduce da molti anni una ricerca artistica intorno al dialogo tra le immagini e le parole. Il suo lavoro nasce come investigazione sul passato, sul senso della rappresentazione, sulla stratificazione dello sguardo. Si tratta di una poetica densa di richiami alla storia dell’arte e alla cronaca, che tende a porre sul medesimo piano memoria e attualità, facendo sfumare i confini tra le epoche. Una poetica dal forte impegno civile ed etico, che vuole restituire all’esperienza artistica forti valenze militanti.

Personalità eclettica, Colin è stato per molti anni art director del Corriere della Sera, attualmente è cover editor del supplemento culturale la Lettura di cui è stato co-fondatore. Tiene conferenze, seminari e corsi universitari. Insegna alla IULM di Milano “Teoria e tecnica della fotografia”. È autore di numerosi saggi, articoli e interviste dedicati alla fotografia e all’arte contemporanea. Sue personali si sono tenute in numerose città italiane e straniere. Tra le sue mostre, da segnalare quelle all’Arengario di Milano, nel 1998, al centro Cultural Recoleta di Buenos Aires, nel 2002, al Museo Manege di San Pietroburgo, nel 2003, al MADRE di Napoli, alla Bienal del Fin del Mundo a Ushuaia, al Museo IVAM di Valencia nel 2011, alla Fondazione Marconi a Milano nel 2012, alla Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea di Pordenone nel 2013, al museo MARCA a Catanzaro, nel 2016. Protagonista di performance (organizzate in varie parti del mondo), è stato invitato a Valencia09 (presso l’IVAM di Valencia nel 2009) e selezionato per il Padiglione Italia della 54a esposizione d’Arte Internazionale della Biennale d’arte di Venezia. Sue opere sono presenti in collezioni private, musei e istituzioni pubbliche in Italia e all’estero. Vive e lavora a Milano.

 

"NON E' MIO DESIDERIO STAMPARE MOLTI LIBRI, MA SOLO QUELLI IMPORTANTI O DI MERITO INTRINSECO

AD UN PREZZO CHE COMPENSI LA STRAORDINARIA CURA CHE NECESSARIAMENTE SI DEVE FISSARE PER ESSI".

John Baskerville tipografo ed editore (Birmingham 1705- London 1775)

 

© 1986 - 2017  Baskerville - fondata nel 1986 - info@baskerville.it  www.baskerville.it - P. IVA e Cod. Fisc.: 04215210370